da Cartacce A volte il tempo è nell’osso, reliquia di mandorle e lenti vermi del sasso. A volte è trama di nervi cantanti dalle tue dita di rondine. Lanci le cime nere, tasti aguzzi, perfetti, nell’ora del falco che gira e scivoli netta, ala elegante, sui conigli distesi. Tu che apri tessuti di carne, donna […]

via Filippo Strumia: Marciapiede con vista — Un Posto di vacanza

Advertisements

Informazioni su alepeluso

Laureata in filosofia - Dottore di ricerca in Scienze bioetico-giuridiche - poeta - critico letterario - correttore di bozze - editor - edonista - alla ricerca continua della verità. Amante del sapere, della vita, della poesia.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...