Lontano e vicinissimo: il nuovo romanzo di Gianluigi Ricuperati – minima&moralia : minima&moralia

di Leonardo Merlini Da qualche parte si sente profumo di Dickens. Scriverlo a proposito del terzo romanzo di Gianluigi Ricuperati, La scomparsa di me, in uscita per Feltrinelli, sembra una battuta un po’ troppo sopra le righe, benché lo scrittore torinese da sempre abbia mostrato una vocazione alla scoperta vasta almeno quanto i romanzi del padre di Oliver Twist. Sembra una battuta perché il libro parla di un uomo senza troppe qualità che muore, giovane, in un incidente stradale e poi comincia a… ritornare, da una dimensione in cui è “qualcosa che non ha tracce, non ha peso, non ha fiato”, qualcuno “senza tutto”, e lo fa entrando, per il tempo di una giornata dal risveglio al sonno, nei corpi di persone che aveva conosciuto o anche solo sfiorato in vita. Una presenza che è solo consapevolezza, senza interazione. Una irrequietezza che saprebbe di contrappasso dantesco se la voce del narratore, in questo figlia della mente curiosa dell’autore, non fosse in grado di unificare il grottesco e il tragico, il meraviglioso e l’indecifrabile, il vicinissimo e la massima lontananza. In questo – oltre che in una prospettiva che fa pensare a una versione aggiornata della logica del Canto di Natale, seppur con un intento non più di redenzione bensì di (inevitabilmente limitata) comprensione – sta quell’alone di Dickens che potrebbe comunque anche essere rubricato nel capitolo infinito sul fascino ricorsivo della narrazione.

Sorgente: Lontano e vicinissimo: il nuovo romanzo di Gianluigi Ricuperati – minima&moralia : minima&moralia

Annunci

Informazioni su alepeluso

Laureata in filosofia - Dottore di ricerca in Scienze bioetico-giuridiche - poeta - critico letterario - correttore di bozze - editor - edonista - alla ricerca continua della verità. Amante del sapere, della vita, della poesia.
Questa voce è stata pubblicata in Notizie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...