Lessico letterario del Novecento. Dalle avanguardie ai blog, di Bruno Brunetti

lessicoletterario

“Che cosa è la letteratura? Dai classici al web 2.0”.
Ne parlano, in un incontro al Salone delle Feste del Comune di Acquaviva delle Fonti (Bari), lunedì 3 aprile alle ore 18.30, quattro autori di saggi Progedit, docenti delle Università di Bari e Foggia:

professor Bruno Brunetti (Università degli studi di Bari), autore di Lessico letterario del Novecento. Dalle avanguardie ai blog
professor Trifone Gargano (Università degli studi di Foggia), autore di La letteratur@ al tempo di Facebook. Scrivere, leggere e insegnare storie da Omero al web 2.0
professor Ferdinando Pappalardo (Università degli studi di Bari), autore di L come letteratura
professor Mario Sechi (Università degli studi di Bari), autore di Lessico letterario del Novecento. Dalle avanguardie ai blog

Modera Giulia Calfapietro, professoressa.
Saluti dell’Assessore alla Cultura del Comune di Acquaviva, professoressa Mariella Nardulli.
Sarà presente l’editore Progedit, Gino Dato.

Iniziativa promossa dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria turistica e culturale, e dal Comune di Acquaviva, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con i Presìdi del Libro e con la casa editrice Progedit.

Il libro

Una guida al Novecento letterario costruita per voci tematiche, per delineare un bilancio aperto del secolo, rispetto alla continuità delle storie tradizionali. L’opera spazia dai nuovi generi letterari al rapporto fra produzione e consumo, dalla questione della lingua e delle istituzioni all’esplodere della letteratura giovanile, al problema delle periodizzazioni; dalla polemica sugli intellettuali e le ideologie all’internazionalismo letterario; dalla riflessione sullo statuto dell’autore e dell’opera, tra modernità e post-modernismo, all’ipotesi di un classico novecentesco; infine dalla letteratura dei migranti alla letteratura sul web. Componendo un suggestivo affresco dei fenomeni letterari, gli autori fanno il punto con franchezza e lucidità su un’eredità ancora vitale e controversa.

L’autore

Mario Sechi, ordinario di Letteratura italiana contemporanea all’Università di Bari. Studioso di Svevo (Il giovane Svevo, Roma 2000; Italo Svevo. Il sogno e la vita vera, Roma 2009, Una saggezza selvaggia. Italo Svevo e la cultura europea, Roma 2016), delle culture giovanili del fascismo, di generi delle scritture autobiografiche e della poesia del secondo dopoguerra. Ha curato edizioni del poeta Lorenzo Calogero (Parole del tempo, Roma 2010, e Avaro nel tuo pensiero, Roma 2014).

Bruno Brunetti insegna Letteratura italiana e Letterature comparate presso il dipartimento Lelia (Lettere Lingue Arti. Italianistica e culture comparate) dell’Università degli studi di Bari. Di recente, con Roberto Derobertis ha curato L’invenzione del Sud. Migrazioni, condizioni postcoloniali e linguaggi letterari (Bari 2009), e per Progedit Identità, migrazioni e postcolonialismo in Italia. A partire da Edward Said (2014). Sempre per Progedit ha pubblicato Giallo scrittura. Gli indizi e il reale (2012).

Annunci

Informazioni su alepeluso

Laureata in filosofia - Dottore di ricerca in Scienze bioetico-giuridiche - poeta - critico letterario - correttore di bozze - editor - edonista - alla ricerca continua della verità. Amante del sapere, della vita, della poesia.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...