CATTIVI MAESTRI, di Giacomo Panizza, EDB

9788810558942

Ho tra le mani questo libro, sopra citato, “Cattivi maestri. La sfida educativa alla pedagogia mafiosa“, di  Giacomo Panizza, pubblicato da Edizioni Dehoniane Bologna.

Si comprende immediatamente dalla copertina che si parlerà nel testo di un gioco tra bambini, quello di usare le pistole, che conduce tristemente ad una realtà, ad un conflitto serio in età adulta.

Giacomo Panizza affronta un tema ostico, ma di fondamentale importanza: l’educazione dei bambini in luoghi mafiosi. Avverte l’esigenza di analizzare la fenomenologia dei clan, dei gruppi mafiosi, appunto, e dei “cattivi maestri”.

E’ un testo formativo e performativo. Si inserisce la prefazione di Goffredo Fofi e il suo dire penetrante: “L’educazione dovrebbe tornare a prevalere sulla politica, e deve semmai essere il perno di una nuova politica, la sua prima preoccupazione, la sua ragion d’essere. Educazione, intanto, nel significato di aiutare l’individuo, il bambino innanzitutto, e a tirar fuori da sé quanto ha di meglio e valorizzarlo in funzione del bene comune, della comunità e della polis” (p. 43).

    Inoltre, Giacomo Panizza, prete bresciano, che vive in Calabria da oltre trent’anni, induce a riflettere sulla necessità di educazione all’onestà, alla giustizia.

E’ un libro prezioso. Lo consiglio vivamente. Incita, inoltre, ciascuno a riprendersi la politica, i diritti, a diventare soggetto attivo, a non star lì a guardare, affacciato alla finestra; ma, ad agire concretamente per cambiare.

Il cambiamento comincia proprio dal singolo e coinvolge l’intera comunità.

BUONA LETTURA, e mi auguro vivide considerazioni,

da Alessandra Peluso.

 

Annunci

Informazioni su alepeluso

Laureata in filosofia - Dottore di ricerca in Scienze bioetico-giuridiche - poeta - critico letterario - correttore di bozze - editor - edonista - alla ricerca continua della verità. Amante del sapere, della vita, della poesia.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...