FICTION 2.0 Ritorna in una nuova edizione il libro più spiazzante di Giulio Mozzi

LAURANA - Rimmel - 034 Fiction 2_0

Dal 27 giugno in libreria

FICTION 2.0
Ritorna in una nuova edizione il libro più spiazzante di Giulio Mozzi

«A volte temo che i libri che dovranno aumentare il libro dei libri veramente non siano stati scritti. Persi nel loro sogno d’indugio e di attesa, gli uomini e le donne hanno scritto tanti libri, ma mai hanno scritto libri pensando di potere e dovere aumentare il libro dei libri. Persuasi che il dio avesse detto e scritto tutto ciò che doveva dire e scrivere, gli uomini e le donne hanno detto e scritto molto, ma mai osando credere, o solo immaginare, che nei loro detti e nei loro scritti il dio potesse dire e scrivere»
(dal racconto Narratology).

IL LIBRO. A sedici anni dalla prima edizione nei Coralli einaudiani, torna disponibile in un’edizione profondamente rielaborata Fiction, il libro più spiazzante di Giulio Mozzi. Un tentativo di testare i limiti del concetto stesso di finzione – anche della finzione relativa all’autore – portandoli al di là del vero e del falso.
In Fiction 2.0 Mozzi si cimenta in tutte le forme possibili della scrittura in prima persona: dalla lettera privata a quella pubblica, dal memoriale alla sbobinatura, dall’orazione funebre alle dichiarazioni spontanee rese in tribunale. Ma l’autenticità e l’identità stesse di tutti questi “io” che raccontano, si raccontano, testimoniano, divagano, argomentano, commemorano, inveiscono e sproloquiano – sono dubbie: spesso i “racconti” sono accompagnati da più o meno estesi “allegati” (alcuni sicuramente finzionali, come certe meticolose cronache pseudogiornalistiche, altri sicuramente non finzionali, come il saggio del filosofo Massimo Adinolfi dedicato al peraltro finzionalissimo artista Carlo Dalcielo) che smentiscono i “racconti” stessi o ne mutano il senso o ne allagano lo sguardo. L’edizione 2.0 è stata sfoltita e insieme incrementata, con l’aggiunta o l’ampliamento di alcuni testi e la condanna all’oblio (ma già circolano in rete…) di altri.

DUE LIBRI IN UNO. La prima parte di Fiction 2.0 contiene testi innescati da “fattacci” di cronaca; la seconda, dopo il racconto centrale Narratology (un titolo che richiama irresistibilmente Scientology) è una sorta di antologia di eteronimi, dal poeta fallito Lucio De Palma alle straordinarie figure femminili di Giovanna Melliconi, stiratrice e artista visiva, e Mariella Prestante, poetessa erotica.
I “due libri” sono legati da un testo potente come Narratology, di cui Giuseppe Genna scriveva già nel 2001 in termini entusiastici: «C’è un capitolo di questo libro (sta a metà della raccolta e si intitola Narratology) in cui Mozzi dismette ogni mediazione letteraria e teorica, pulsa e vibra come mai la sua scrittura ci aveva permesso di percepire, e scrive uno dei brani di letteratura italiana contemporanea che dovrebbero essere studiati a memoria da ogni scrittore. Sorprendente, appunto, e per questo a suo modo titanico (per ciò che affronta e per il coraggio con cui lo fa)».

Fiction 2.0 è insomma, ancor più della sua precedente edizione, una vera e propria dichiarazione di guerra al desiderio di credere che costituisce la base stessa di ogni atto di lettura. Se, alla fin fine, come sosteneva un celebre filosofo analitico, ogni narrazione romanzesca non è altro che «un mucchio di bugie», l’aletta di Fiction 2.0 avvisa: «Potete anche non crederci, tanto è una storia vera».
Se i nostri sono i tempi della post-verità, Mozzi sembra già giunto a quelli della post-finzione.

 

http://www.laurana.it/in_arrivo.php

Annunci

Informazioni su alepeluso

Laureata in filosofia - Dottore di ricerca in Scienze bioetico-giuridiche - poeta - critico letterario - correttore di bozze - editor - edonista - alla ricerca continua della verità. Amante del sapere, della vita, della poesia.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...