ARRIVA DOMANI IN LIBRERIA:

In uscita mercoledì 2 agosto per Bompiani

Guido Piovene con “VIAGGIO IN ITALIA”

image001

Torna in libreria il celebre reportage di viaggio di un grande intellettuale

in un Paese in pieno cambiamento.

 

“Occorre liberarsi del tutto di quell’idea idillica dell’Italia, che coltivano ancora molti

viaggiatori stranieri (e a cui, nel libro scritto, ho fatto concessioni anch’io).

Sotto un involucro di sorriso e di bonomia, l’Italia è diventata il paese d’Europa

più duro da vivere, quello in cui più violenta e più assillante è diventata

la lotta per il denaro e per il successo.”

 

Oltre che alle altre opere, il nome di Guido Piovene sarà per sempre legato al Viaggio in

Italia. Un reportage senza precedenti nell’Italia del secondo dopoguerra destinato a tradursi

nella più celebre guida letteraria di quegli anni. Un viaggio da Bolzano alla Sicilia, dalle Alpi alle saline, passando attraverso i molteplici paesaggi che costellano la nostra penisola.

Nei tre anni della sua durata Piovene ci ha guidato alla scoperta, regione dopo regione, di città, borghi, piazze, caratteri: dai più noti a quelli dimenticati.

Un’impresa straordinaria dalla quale scaturì un libro importante nella storia del paese:

preciso, acuto, fedele, circostanziato. L’Italia raccontata è quella della ricostruzione

e del boom economico, e che a uno sguardo contemporaneo potrebbe apparire lontanissima

e superata. Così non è. Piovene è riuscito, quasi fosse un antropologo, a far emergere

il carattere nazionale, quello immutabile, che resiste alle mode e ai rovesci della storia.

Lo stesso che ritroviamo oggi, immergendoci nelle sue pagine alle quali siamo

profondamente debitori di come leggere il passato sia imprescindibile per capire l’oggi.

 

GUIDO PIOVENE (1907-1974) Giornalista, scrittore e intellettuale di primo piano nell’Italia del secondo dopoguerra, entrò a far parte del “Corriere della Sera”, passò poi a “La Stampa”, della quale fu collaboratore fino alla fondazione con Montanelli del quotidiano milanese “il Giornale” (1974). La sua opera, che varia dalla corrispondenza e dai servizi di giornalismo d’alto livello alle pagine di viaggio e di riflessione, al racconto, al romanzo, è quella di un saggista formatosi tra cattolicesimo e illuminismo, aperto alle suggestioni del freudismo e dell’esistenzialismo e all’esplorazione delle passioni e dei vizi umani.

Tra le sue opere ricordiamo, accanto ai due volumi dei Saggi (1986), i notevoli libri di reportage, di viaggio e di costume, il discusso La coda di paglia (1962) e i due Meridiani dedicati alle opere narrative (1976 2013). Nel catalogo Bompiani sono disponibili anche Lettere di una novizia e Le stelle fredde.

 

 

Annunci

Informazioni su alepeluso

Laureata in filosofia - Dottore di ricerca in Scienze bioetico-giuridiche - poeta - critico letterario - correttore di bozze - editor - edonista - alla ricerca continua della verità. Amante del sapere, della vita, della poesia.
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...