PICCOLO MANUALE DI SOPRAVVIVENZA AZIENDALE, Laurana Editore

Dal 7 novembre in libreria

PICCOLO MANUALE DI SOPRAVVIVENZA AZIENDALE
10 lezioni per cavarsela nella giungla del lavoro

di Gian Paolo Parenti
con prefazione di Darwin Pastorin

Si può ancora ridere nel e del mondo aziendale? La risposta ce la fornisce Gian Paolo Parenti, Channel Manager Mediaset e consumatore onnivoro di tv, fumetti e buona letteratura che ha scritto un “Piccolo manuale di sopravvivenza aziendale” nella collana dieci! di Laurana Editore. Un corso umoristico di management in dieci lezioni, con esempi tratti da case history aziendali inventate ma saldamente ispirate a situazioni vissute e personaggi realmente conosciuti. Se fossimo in ambito televisivo, questo lavoro sarebbe classificato come un “mockumentary”. Dieci capitoli che prendono in giro figure, riti e miti del terziario avanzato (piccole, medie e grandi imprese di ogni settore e risma).
L’autore l’ha scritto anche per omaggiare e attualizzare “L’uomo di marketing e la variante limone” storico e immortale testo comico di Walter Fontana.  Un libro godibilissimo che però è ambientato nell’epoca dei fax: mancano internet, la comunicazione 3.0, i social, le nuove forme di precariato intellettuale. “Ho sempre desiderato fare io questa specie di aggiornamento, mettendo nero su bianco tante esperienze realmente fatte in quasi 25 anni di lavoro nel terziario avanzato”, commenta Parenti.
L’autore rassicura i suoi futuri lettori: “Comprate e leggete il “Piccolo manuale” e, se vi piace, suggeritelo agli amici, raccomandatelo sui social, regalatelo per Natale a colleghi, parenti e amici! (Dai, basta con le candele profumate! Alla collega carina l’avete fatta anche l’anno scorso: quest’anno sorprendetela con il “Piccolo manuale”!)
Un libro da tenere nel cassetto della scrivania, per ridere e sorridere nella giungla del lavoro.Perché leggerlo?
Lasciamo rispondere lo scrittore e sceneggiatore Matteo Bortolotti
1. Se fai marketing, o web-marketing, o inbound marketing, o marketing territoriale, o marketing istituzionale, o marchètting, è obbligatorio leggerlo.
2. Se fai, hai fatto, o vorresti fare televisione o avere a che fare con un network, è obbligatorio leggerlo.
3. Se ti piace il mondo della comunicazione, il self-help; se ti piacciono i manualoni delle giovani marmitte, se ti hanno fatto fare corsi per il miglioramento personale, o addirittura sei tu per primo che ne fai di tua sponte, è obbligatorio leggerlo.
4. Se sei un capo, un leader, un manager. Sì, è obbligatorio leggerlo. Prima però, se sei un capo, un leader, un manager italiano, bisogna che impari a leggere!
Perché? Perché l’intelligenza con cui è scritto è tale da farti ridere come un bignamino dei romanzi di Fantozzi (nostalgia taralla!), come il migliore dei casi umoristici, che in quanto migliore di altri, sfocia nel divulgativo e nel filosofico; nella stupideira così realistica da sembrare finta, nel romanticismo così disperato erotico e stomp da sembrare un reportage.

Il video-messaggio dell’autore, con tanto di pianta di ficus: https://youtu.be/gBRRHpLxyQ4

 

L’AUTORE
Gian Paolo Parenti
è nato a Piacenza
nel 1968. Ha vissuto per vent’anni a Milano, ma tutto sommato con scarsa convinzione. Ora si gode l’amatissima Pavia, dove passeggia lungo il Ticino e addestra zanzare da riporto.
Nei suoi primi 25 anni di lavoro si è occupato di ricerche di mercato, marketing, fiction televisive e programmazione tv. Ha tenuto corsi e seminari in diversi atenei e ha scritto e curato ben cinque saggi e numerosi articoli, la maggior parte dei quali è passata del tutto inosservata (ma verrà sicuramente rivalutata
postuma). Naturalmente è convinto, come ogni volta e in assoluta buona fede, che da questo libro in poi tutto nella sua vita cambierà.
COLLANA: DIECI!
Ogni “dieci!” è dedicato a uno dei temi cruciali del nostro tempo, libri con un taglio pop che offrono strumenti di comprensione seri, ma estremamente affabili. Libri agili e veloci scritti con brio, spesso con ironia, sempre con estrema sincerità.
pp. 360 – € 13,90 – ISBN 978-88-98451-75-3

Distribuzione: www.bookway.it
Per informazioni: www.laurana.it
ufficiostampa@laurana.it
Antonino Pintacuda: pintacuda@laurana.it
tel. 02 23002405

Annunci
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Si può uccidere per amore? Ultimo romanzo del padernese Matteo Ferrario in Tilane — La Scommessa

Da Anna Crepaldi della Libreria Parole Dolci vengo a conoscenza di questo evevnto organizzato in Biblioteca Tilane: giovedì 16 novembre alle ore 21 il giovane padernese Matteo Ferrario presenta il suo ultimo romanzo Dammi tutto il tuo male. Sarà possibile acquistare in loco le copie del libro grazie alla libreria Parole Dolci di Paderno Dugnano. […]

via Si può uccidere per amore? Ultimo romanzo del padernese Matteo Ferrario in Tilane — La Scommessa

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

FILOSOFIA e FOTOGRAFIA — Ivan Cerullo

Filosofia della Fotografia – Università degli Studi di Padova. Dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia Applicata – FISPPA

via FILOSOFIA e FOTOGRAFIA — Ivan Cerullo

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Le ragioni contro l’aborto: un itinerario tra diritto naturale, biologia e fenomenologia.

L'inattuale

«Quanto a noi, essendoci interdetto l’omicidio una volta per tutte, non ci è consentito di distruggere neanche la creatura concepita nel grembo, l’embrione che si sta trasformando in un essere umano. È un omicidio affrettato impedire di nascere, e non importa se si soffoca una vita formata o se si sopprime una vita nascente. È uomo anche chi sta per diventarlo; anche ogni frutto esiste già nel seme.»

                                                                        (Tertulliano, Apologeticum 9, 8. II-III d.C.)

Alla Chiesa Cattolica viene crititcato di non consentire l’aborto per ragioni teologiche. In verità, la Chiesa poggia le sue motivazioni su ragioni innanzitutto di ordine naturale e razionale. La prima di tutte le ragioni è basata su un’evidenza naturale: ossia che a fronte di qualsiasi punto di vista soggettivo, il feto possiede il diritto oggettivo e inalienabile all’esistenza.
Molte delle motivazioni degli abortisti si basano sul non riconoscere come persona uno zigote o un…

View original post 1.834 altre parole

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Mpv, dal 10 al 12 novembre a Milano il 37° convegno nazionale dei Cav — Una casa sulla roccia

Si terrà a Milano, dal 10 al 12 novembre, il 37° convegno nazionale dei Cav (Centri di aiuto alla vita), promosso dal Movimento per la vita italiano. L’appuntamento annuale sarà anticipato, il 9 e 10 novembre, da due altri eventi: il convegno delle Case di accoglienza e il seminario per volontari “Sos vita”. Gian Luigi Gigli, […]

via Mpv, dal 10 al 12 novembre a Milano il 37° convegno nazionale dei Cav — Una casa sulla roccia

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il The New York Times pubblica una ricerca sul mollusco Cratena peregrina a cui ha partecipato il prof. Piraino dell’Università del Salento

IL NUDIBRANCO E LA CLEPTO-PREDAZIONE

Il The New York Times pubblica una ricerca sul mollusco Cratena peregrina a cui ha partecipato il prof. Piraino dell’Università del Salento.

L’Università del Salento, insieme all’Istituto per l’ambiente marino costiero del CNR, la Stazione zoologica di Napoli, il Centro di ricerca ambientale delle università scozzesi e l’Università di Portsmouth in Gran Bretagna, ha realizzato uno studio appena pubblicato sulla prestigiosa rivista inglese Biology Letters e ieri 1° novembre sul The New York Times (https://www.nytimes.com/2017/11/01/science/nudibranch-sea-slug-kleptopredation.html?smid=tw-share&_r=0) con cui viene descritta per la prima volta una nuova modalità di interazione interspecifica, che è stata denominata clepto-predazione. Come spiega il prof. Stefano Piraino (docente di Zoologia, Università del Salento), co-autore dell’articolo: “Un piccolo e variopinto mollusco che vive lungo le coste mediterranee, il nudibranco Cratena peregrina, si nutre selezionando le sue prede principali, ossia piccoli polipi parenti dei coralli che vivono in forma di alberello, tra quelli che, a loro volta, hanno da poco consumato un pasto catturando piccoli organismi planctonici. Nel caso della clepto-predazione, il predatore mollusco consuma non soltanto la sua preda primaria (i polipi coloniali) ma anche le prede (piccoli crostacei planctonici) da poco catturate da questi stessi polipi. Per dirla con parole semplici, il mollusco preferisce catturare e consumare prede che hanno mangiato da poco, piuttosto che prede con lo stomaco vuoto. La ragione della scelta è semplice: meglio una porzione di profiteroles vuoti o una di quelli ripieni di crema al cioccolato? Come faccia il piccolo mollusco a riconoscere i ‘profiteroles pieni’, resta ancora da scoprire.”

Per ulteriori informazioni: prof. Stefano Piraino – stefano.piraino@unisalento.it

A seguire foto del mollusco Cratena peregrina, protagonista della storia, e mentre ‘pascola’ sulla colonia di polipi, la sua preda primaria.

Pubblicato in Uncategorized | 1 commento

In uscita per Bompiani il 15 novembre

In uscita per Bompiani il 15 novembre

NARRATORI STRANIERI

 Piccolina

Marisa Silver

Traduzione di Anna Mioni

Pagine 320

Prezzo 18,00 €

Da un’autrice bestseller un romanzo magico sul rapporto col proprio corpo, tra limiti e possibilità.

 

 “La magica Marisa Silver evoca una storia scurissima con empatia e umorismo. Un romanzo che mi ha stretto il cuore.”

Lauren Groff

 

“Silver riesce a trasformare la fiaba senza smarrirne il potere.”

Washington Post

“Personaggi ben disegnati che ci fanno cenno di seguirli nei loro viaggi.”

Huffington Post

 

 

Primi del Novecento. In un paese senza nome due contadini accolgono con gioia una figlia molto desiderata e cercata. Pavla è incantevole ma di statura minuscola: pur amandola profondamente, con l’aiuto di un ciarlatano i genitori cercano di farla diventare normale e la sottopongono a spaventose torture. Pavla però è forte e sa trasformarsi: e da reietta si trasforma in un essere feroce, lupesco, a cui tutti danno la caccia, mentre il giovane Danilo è pronto a tutto, anche a perdere se stesso, per salvarla.

Un romanzo fiabesco e allegorico in cui tutto è possibile, il peggio e il meglio, in nome dell’amore.

 

MARISA SILVER

Autrice del bestseller Mary Coin, oltre che di due raccolte di racconti e del romanzo The God of War. Con la sua opera ha ottenuto l’O. Henry Award. Vive a Los Angeles.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

A CAMPI SALENTINA 
LA CITTÀ DEL LIBRO SI RINNOVA: NEL NOME DI ABRAMO

egmdmeaicnangbin
DAL 23 AL 26 NOVEMBRE A CAMPI SALENTINA 
LA CITTÀ DEL LIBRO SI RINNOVA: NEL NOME DI ABRAMO
Tra gli ospiti della ventiduesima edizione della manifestazione, diretta dal regista e sceneggiatore Alessandro Valenti, Tahar Ben Jelloun, Massimo Bray, Alessandro Leogrande, Domenico Quirico, il Premio Pulitzer Jenny Nordberg, la giurista e politica francese Jeannette Bougrab e molti altri intellettuali, giornalisti, scrittori, blogger, musicisti, attivisti, docenti universitari, politici provenienti da tutto il bacino del Mediterraneo protagonisti di incontri, presentazioni di libri, dibattiti, laboratori nelle scuole e concerti. Un osservatorio per capire a che punto è il Sud del mondo.


Intellettuali, giornalisti, scrittori, blogger, musicisti, attivisti, giuristi, docenti universitari insieme per creare un luogo in cui ripensare i rapporti nel Mediterraneo: da giovedì 23 a domenica 26 novembre torna La Città del Libro di Campi Salentina, in provincia di Lecce. Giunta alla sua ventiduesima edizione, quest’anno la manifestazione completamente rinnovata con la direzione artistica di Alessandro Valenti, promossa dall’omonima Fondazione, in collaborazione e con il sostegno di numerosi partner pubblici e privati, avrà come filo conduttore “Nel nome di Abramo”.

Abramo, è un profeta carismatico, il cui nome significa “padre di molti popoli”, un riferimento culturale fondamentale e unificante per una moltitudine di popoli praticanti le principali religioni monoteiste: l’ebraismo, il cristianesimo e l’islamismo. Abramo, quindi, un simbolo da cui partire per riflettere sul Mediterraneo come luogo di incontri e occasione di scambi e dialoghi interculturali tra differenti popolazioni, culturalmente e storicamente correlate, affacciate sullo stesso mare.

Per quattro giorni la Città del Libro proporrà in tutto il centro storico del comune salentino oltre venti talk, presentazioni di libri e reading, una sezione OFF ricca di appuntamenti e un fitto programma dedicato alle scuole con trenta laboratori e incontri con gli autori. Tra gli ospiti l’intellettuale e scrittore marocchino Tahar Ben Jelloun, gli scrittori Boualem Sansal (Algeria), Pap Khouma (Senegal), A. Igoni Barrett (Nigeria), Sumaya Abdel Qader (Italia/Giordania/Palestina), Noo Saro-Wiwa (Inghilterra, figlia dell’attivista nigeriano Ken Saro-Wiwa ucciso nel 1995), Takoua Ben Mohamed (Tunisia), Nafissatou Dia Diouf (Senegal), Ali Bader (Iraq), Anna Grazia Bassi, il direttore della Treccani Massimo Bray, i giornalisti e blogger Alessandro Leogrande (vicedirettore Lo straniero), Federico Mello (Un giorno da pecora – Rai Radio 1), Sandra Federici (direttrice di Africa e Mediterraneo), Angela Codacci Pisanelli (L’Espresso), Domenico Quirico (La Stampa), Marco d’Eramo (Il Manifesto), Lorenzo Declich (Islametro), Brigitte Adès (politiqueinternationale.com), la svedese vincitrice del Premio Pulitzer Jenny Nordberg, il palestinese, naturalizzato italiano Alì Rashid, la giurista e politica francese Jeannette Bougrab, l’avvocato Massiliano Arena, la sociologa Alessandra Caragiuli, la cantante Saba Anglana, il cantante e leader dei Radiodervish Nabil Salameh e molti altri.

Costruire ponti culturali, sociali, civili ed economici con quei luoghi del mondo che pur così vicini a volte sembrano lontani, sconosciuti e, nell’immaginario comune, spesso associati solo ai problemi del sottosviluppo, dell’immigrazione, della povertà e delle guerre. Questo l’intento della nuova Città del libro. Non un luogo dove si presentano semplicemente libri ma promozione di una comunità unita da uno stesso obiettivo: costruire ponti e non muri. In questa direzione si inserisce la sottoscrizione di un protocollo d’intesa tra l’Università del Salento e l’Università di Rabat per lo scambio di studenti e docenti.

«Abbiamo deciso di guardare verso il sud del mondo: l’Africa, il Mediterraneo. Per questa mia prima esperienza mi sono detto: facciamo partire dalla Città del Libro un nuovo Erasmus verso l’Africa», sottolinea il direttore artistico Alessandro Valenti. «Abbiamo invitato i rettori delle principali università del maghreb arabo e con loro firmeremo un apposito protocollo d’intesa finalizzato anche all’interscambio di docenti e studenti. Dalla piazza di Campi Salentina lanciamo un’idea innovativa, dirompente: ragazzi potete andare a studiare anche in Africa, non è obbligatorio andare al nord, anche il sud del mondo esiste. Si proprio così, perché a volte sembra che questa area geografica non esista dentro il nostro immaginario se non per segnare una presenza malvagia, il terrorismo e cose simili».

«La nostra Città del libro cambia radicalmente. L’anno scorso abbiamo pensato al consolidamento della Fondazione ripartendo dopo un’edizione di pausa. Quest’anno, con la direzione artistica affidata allo sceneggiatore e regista Alessandro Valenti, guardiamo decisamente al futuro con una manifestazione ricca di novità e di contenuti», precisa Cosimo Durante, presidente della Fondazione Città del Libro. «Torniamo nei luoghi che hanno caratterizzato le prime edizioni della manifestazione oltre vent’anni fa», è il commento del sindaco Edigio Zacheo. «Nelle scuole, nel centro storico, tra la gente. E quest’anno sono davvero soddisfatto della tematica scelta e degli ospiti che arriveranno nel nostro comune. Da Campi Salentina costruiremo discussioni e ponti verso il Mediterraneo. Contro i luoghi comuni e contro le preoccupanti semplificazioni si può reagire solo con la cultura e con l’incontro».

La Città del Libro è organizzata dall’omonima Fondazione in collaborazione con Regione Puglia (Assessorato all’Industria turistica e culturale), Comune di Campi Salentina, Unione dei Comuni del Nord Salento, Gal Terra D’Arneo, Monteco, Automobile Club Lecce, Banca Popolare Pugliese, Sud Est Conti Zecca, Calasanzio Cultura e Formazione, Biblioteca Calasanziana e altri partner privati.

Fondazione Città del libro Onlus
Via San Giuseppe 30
73012 Campi Salentina (Le)

Presidente: Cosimo Durante
Direzione artistica: Alessandro Valenti
www.cittadellibro.netinfo@cittadellibro.net

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

L’INCONTRO A TELESE TERME SUL VALORE DELLA FILOSOFIA

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

SETTIMANA DEDICATA ALLA FILOSOFIA

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento